b_0_0_0_00_images_pieghevole-Giardino-della-memoria-01.jpg

Leggi l'articolo

Depliant per il Giardino della Memoria

Registrati al sito

Cerca nel sito

Visite nel sito

Visite OggiVisite Oggi48
Visite MeseVisite Mese2361
Tot. visiteTot. visite169074
Lunedì, 17 Giugno 2019 07:20

GEN. LOPEZ: “UN LUOGO CHE TRASMETTE EMOZIONI NEL RICORDO DI TUTTI I CADUTI”

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
b_0_0_0_00_images_lopezalgiardinomemoria.pngIl comandante dell’Interregionale “Sicilia-Calabria” della Guardia di Finanza, generale di Corpo d’Armata Carmine Lopez, ha visitato stamane in forma privata il Giardino della Memoria di Ciaculli, il sito confiscato alla mafia e gestito da Unione cronisti e Anm, e ha reso omaggio a tutte le vittime della mafia. Assieme a Lopez c’era il generale Giancarlo Trotta, comandante provinciale delle Fiamme gialle. Ad accogliere gli alti ufficiali della Guardia di finanza c’era il Vice-Presidente nazionale dell’Unione cronisti, Leone Zingales.  “Onorare tutti i caduti è un dovere – ha sottolineato il generale Lopez -. Non conoscevo il Giardino di Ciaculli e devo dare atto a cronisti e magistrati che il lavoro che stanno svolgendo in questo luogo in tema di legalità è importante e significativo. Questo Giardino trasmette emozioni nel ricordo di tutti i caduti”.
Zingales ha fatto da “cicerone” illustrando la storia del Giardino e le sue finalità.
Nel corso della visita è stato osservato un momento di riflessione davanti all’albero dedicato al giudice Giovanni Falcone e agli agenti morti nella strage di Capaci del 1992.
Successivamente Zingales, Lopez e Trotta si sono recati, sempre a Ciaculli, sul luogo della strage mafiosa del 30 giugno 1963 per rendere omaggio ai sette caduti tra militari dell’Arma dei carabinieri, poliziotti e artificieri dell’Esercito. Il generale Lopez è nato a Caltanissetta nel 1960. E’ stato comandante provinciale di Torino e comandante regionale del Lazio.

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria