b_0_0_0_00_images_pieghevole-Giardino-della-memoria-01.jpg

Leggi l'articolo

Depliant per il Giardino della Memoria

Registrati al sito

Cerca nel sito

Visite nel sito

Visite OggiVisite Oggi22
Visite MeseVisite Mese1383
Tot. visiteTot. visite148660
Domenica, 16 Dicembre 2018 05:16

L'UNIONE NAZIONALE CRONISTI AL GIARDINO DELLA LIBERTA' DI STAMPA DI PALERMO. ZINGALES: “BASTA CON GLI INSULTI AI GIORNALISTI”

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Stamane presidio con il vice-presidente nazionale dell'Unci, il presidente regionale dell’Ordine dei giornalisti e il sindaco Leoluca Orlando
b_0_0_0_00_images_phocagallery_foto_1.JPG
Da sinistra: Leone Zingales, il segretario della Cgil palermitana Campo, il sindaco Orlando,  e il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Sicilia, Giulio Francese. 
 
 
b_0_0_0_00_images_phocagallery_foto_3.JPG
 

b_0_0_0_00_images_phocagallery_foto_2.JPG

Zingales con Antonella Romano e Gioia Sgarlata del direttivo Unci Sicilia.

I cronisti che aderiscono alla manifestazione nazionale promossa alla Fnsi si sono ritrovati questa mattina al Giardino della libertà di di stampa di Palermo per dire "no" agli attacchi, agli insulti e alle minacce di ritorsione nei confronti della categoria di giornalisti. Il presidio indetto dall'Unci si è svolto in piazza XIII Vittime dove si trova il Giardino della libertà di stampa, uno spazio ideato qualche anno fa dal vice-presidente nazionale dell'Unione cronisti, Leone Zingales, che ha partecipato al sit-in assieme ai membri del Consiglio direttivo del Gruppo siciliano Antonella Romano e Gioia Sgarlata. Al presidio hanno partecipato anche il presidente regionale dell’Ordine dei giornalisti della Sicilia, Giulio Francese, il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, il segretario generale Cgil di Palermo, Enzo Campo. Presenti anche ufficiali e sottufficiali dell’Arma dei carabinieri. 

"Sono inaccettabili gli attacchi alla libera informazione. Nessuna censura, nessuna intimidazione, ci farà indietreggiare. Basta - ha sottolineato il vice presidente nazionale dell'Unci, Leone Zingales - con chi offende, minaccia e insulta quotidianamente i giornalisti e l'intera categoria. Respingiamo i frequenti tentativi di imbavagliare la stampa. Invitiamo tutti i cronisti a partecipare alla manifestazione della Fnsi e OdG che si svolgerà in tarda mattinata nella piazza Verdi di Palermo".

Così il presidente regionale dell’OdG di Sicilia, Giulio Francese: “Ho aderito all’invito dell’Unci a questa “anteprima” della protesta dei giornalisti, in questo luogo significativo, al ‘Giardino della libertà di stampa’ che ci ricorda la posta in gioco oggi: la libertà di stampa, perno della democrazia, la libertà di espressione, il diritto dei cittadini di essere correttamente informati. Siamo stanchi degli attacchi sui social, delle minacce, delle aggressioni fisiche. E’ inaccettabile l’ultimo attacco di un esponente di governo: le istituzioni sono chiamate sempre a dare il buon esempio ma qualcuno sembra dimenticarsene, aizzando i peggiori istinti della piazza. Noi diciamo ‘no’ a questo imbarbarimento, saremo oggi a piazza Verdi non per esprimere la nostra rabbia ma per ritrovare unità di intenti per ribadire a tutti l’importanza del nostro lavoro, del nostro ruolo di ‘cani da guardia’ della democrazia che qualcuno vorrebbe addomesticare”.
Per il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, “il diritto all’informazione libera è sacrosanto. Respingiamo tutti gli attacchi alla stampa di questi giorni “.
Per il segretario generale della Cgil palermitana, Enzo Campo, “la Cgil è per la libertà di stampa, per la libertà dei cittadini, per la libertà del mondo del lavoro. Per il mondo del lavoro è fondamentale ci sia la libertà di stampa per raccontare la realtà del nostro paese. Credo sia fondamentale in un Paese civile avere una stampa libera da ogni condizionamento economico e di appartenenza per svolgere bene un  ruolo fondamentale per la democrazia. Dove non c’è libertà di stampa non c’è democrazia”.

 

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria