b_0_0_0_00_images_pieghevole-Giardino-della-memoria-01.jpg

Leggi l'articolo

Depliant per il Giardino della Memoria

Registrati al sito

Cerca nel sito

Visite nel sito

Visite OggiVisite Oggi28
Visite MeseVisite Mese1389
Tot. visiteTot. visite148666
Domenica, 16 Dicembre 2018 05:49

Intimidazione al giornalista Rai. Liquido infiammabile davanti la casa di Federico Ruffo ad Ostia (Roma)

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
SOLIDARIETA’ DELL’UNCI. GALIMBERTI: “FERMIAMO L’ESCALATION. LA POLITICA SCELGA DA CHE PARTE STARE”.
ZINGALES: “INDIVIDUARE SUBITO I RESPONSABILI”
 
Grave intimidazione contro il cronista della Rai, Federico Ruffo. Ignoti criminali hanno versato liquido infiammabile sul pianerottolo dell’abitazione e poi hanno tracciato con vernice una croce davanti al portone d’ingresso della casa. Il giornalista ha denunciato l’episodio, che si è verificato lunedì scorso, ai carabinieri della stazione di Ostia Antica. Ruffo collabora con la redazione di Report (Rai 3) e recentemente ha realizzato un’inchiesta su presunti rapporti tra alcuni dirigenti della Juventus, ultrà ed esponenti della ‘ndrangheta calabrese. E’ stato lo stesso Russo a raccontare la grave intimidazione sulla sua pagina Facebook della trasmissione Report:«Se non ci fosse stato il cane – ha sottolineato - avrebbero dato fuoco a casa. Mi ha salvato».
Per il presidente nazionale dell’Unci, Alessandro Galimberti, che ha manifestato a Ruffo la solidarietà dell’Unione cronisti, “l’escalation di intimidazioni e aggressioni contro la professione  e i colleghi ha superato da tempo i limiti di accettabilità. Oltre alla capacità investigativa degli organi inquirenti, è necessaria una decisa e chiara presa di posizione della classe politica che deve scegliere se stare dalla parte della libertà dell’informazione, anche quando tocca interessi inconfessabili, oppure dalla parte del silenzio”.
Il vice-presidente nazionale dell’Unione cronisti, Leone Zingales, chiede agli inquirenti “di individuare subito i responsabili dell’intimidazione che vanno processati senza perdere tempo e condannati”.

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria