b_0_0_0_00_images_pieghevole-Giardino-della-memoria-01.jpg

Leggi l'articolo

Depliant per il Giardino della Memoria

Registrati al sito

Cerca nel sito

Visite nel sito

Visite OggiVisite Oggi14
Visite MeseVisite Mese1375
Tot. visiteTot. visite148652
Domenica, 16 Dicembre 2018 04:29

L’UNCI SICILIA CONDANNA L’ATTACCO DEL SINDACO DI MESSINA

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Messina, Cateno De Luca ha definito "informazione spazzatura" il lavoro del cronista Sebastiano Caspanello
 
IL SINDACO CONTRO GIORNALISTA GAZZETTA DEL SUD.
UNCI SICILIA: “DAL PRIMO CITTADINO PAROLE INACCETTABILI”
 
Il Gruppo siciliano dell’Unci esprime “vicinanza” al cronista della Gazzetta del Sud Sebastiano Caspanello oggetto di un duro attacco da parte del sindaco di Messina Cateno De Luca che, attraverso i propri canali social, ha definito “informazione spazzatura” il lavoro del giornalista. Per il primo cittadino del capoluogo peloritano gli articoli di Caspanello che riguardano l’amministrazione comunale avrebbero “rotto le scatole” perché caratterizzati da “partigianeria fuori luogo e fuori tempo”.

Per il presidente dell’Unci Sicilia Andrea Tuttoilmondo, “le parole del sindaco di Messina sono inaccettabili. Chi è chiamato ad amministrare la cosa pubblica, rappresentando i cittadini, deve essere sempre il primo alleato di chi, coscienziosamente, lavora ogni giorno al fine di contribuire ad alimentare il dibattito pubblico che non sia asservito ad alcun sistema politico o di potere”.

 
Il vice-presidente nazionale dell’Unci, Leone Zingales, ricorda al sindaco di Messina che “un pubblico amministratore non si può sottrarre al confronto con i giornalisti che siano o meno graditi. Il collega della Gazzetta del Sud ha semplicemente svolto il proprio mestiere di cronista, ha raccontato i fatti e ha informato i cittadini ed i propri lettori”.

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria