Premio Cronista

Consigli Nazionali

Registrati al sito

Cerca nel sito

Visite nel sito

Visite OggiVisite Oggi25
Visite MeseVisite Mese2849
Tot. visiteTot. visite143138

Abbiamo 14 visitatori e nessun utente online

Martedì, 23 Ottobre 2018 05:59

MINACCE A CLAUDIO FAVA, SOLIDARIETA’ DELL’UNCI. ZINGALES: “MESSAGGIO MAFIOSO PER FERMARE LE SUE BATTAGLIE PER LA LEGALITA’. NESSUNO RIUSCIRA’ A FERMARE LA VOGLIA DI VERITA’"

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Una busta contenente un proiettile è stata recapitata a Palermo negli uffici della Commissione parlamentare regionale antimafia

Il Gruppo siciliano dell’Unione nazionale cronisti italiani esprime solidarietà all’onorevole Claudio Fava, giornalista, presidente della Commissione parlamentare regionale Antimafia e figlio del giornalista e scrittore Giuseppe Fava ucciso dalla mafia nel 1984.

Stamane, a Palermo, una busta contenente un proiettile è stata recapitata negli uffici della Commissione antimafia regionale, a Palazzo dei Normanni. Il plico è stato aperto dai collaboratori di Fava, che sino alla scorsa primavera era stato il vice-presidente della Commissione nazionale antimafia, che hanno immediatamente chiamato la Digos.

“Il proiettile spedito a Fava– ha sottolineato il vice-presidente nazionale dell’Unci, Leone Zingales – è il tipico messaggio mafioso di chi vorrebbe fermare tutte le inchieste e le  istruttorie che la Commissione presieduta dal collega e deputato regionale ha avviato sui diversi settori: dal depistaggio della strage Borsellino sino al cosiddetto sistema ‘Montante’. L’Unci esprime piena solidarietà a Fava ed invita la Commissione ad andare avanti con inchieste, istruttorie e verifiche. L’unica strada da percorrere è quella della legalità e della lotta alle mafie. Nessuno riuscirà a fermare la voglia di verità”.

“I cronisti siciliani sono vicini a Claudio Fava – ha dichiarato il presidente dell’Unci Sicilia, Andrea Tuttoilmondo –. Rivolgo a Claudio Fava la mia vicinanza personale nella consapevolezza che questo vile atto non scalfirà, e anzi rafforzerà, il suo impegno e la sua determinazione istituzionale sul fronte della lotta al malaffare”.
 

b_0_0_0_00_images_pieghevole-Giardino-della-memoria-01.jpg

Leggi articolo

Depliant per il Giardino della Memoria


 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano