Lunedì, 18 Dicembre 2017 09:40

La scomparsa di Egidio Del Vecchio, Presidente onorario dell’Unci

b_0_0_0_00_images_phocagallery_3398258_pckg_370151200112107007-20171130.jpg

L’Unione cronisti italiani piange la scomparsa di Egidio Del Vecchio. presidente onorario dell’Unci, mancato dopo una lunga malattia. Nato a Napoli 85 anni fa, giornalista professionista dal 1953, Egidio con Piero Passetti, Alfredo Provenzali e Enzo Perez de Vera ha segnato gli anni più importanti nella crescita dell’associazione dei cronisti italiani, partendo dal Gruppo della Campania di cui è stato presidente tra il 1980 e il 1990. Uomo colto e mite, professionista integerrimo, Del Vecchio ha lasciato la sua impronta nella redazione e tra i colleghi del Mattino con cui ha lavorato per molti anni. Sotto la sua presidenza il capoluogo campano ha ospitato prestigiosi incontri internazionali dell’informazione, a cui prendevano parte cronisti provenienti da ogni parte dell’Europa. Assumendo, successivamente, importanti incarichi a livello nazionale Egidio Del Vecchio non solo ha lasciato una importante eredità a chi gli è succeduto alla presidenza regionale, ma ha mantenuto viva la sua attenzione sul gruppo partenopeo, prodigo di suggerimenti e di consigli, rappresentando un costante collegamento con la presidenza e la giunta nazionale. Negli ultimi anni, la sua assenza, forzata, ha fatto venir meno un simbolo dei cronisti e un maestro di professione e di vita, il vero spirito da cronista. 

 

 

b_0_0_0_00_images_pieghevole-Giardino-della-memoria-01.jpg

Leggi articolo

Depliant per il Giardino della Memoria


 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano