Mercoledì, 23 Ottobre 2019 01:35

Intercettazioni: corteo in bicicletta per difendere la libertà di stampa

MANIFESTAZIONE UNCI – ASR MARTEDI’ 9 GIUGNO ALLA CAMERA

 

Contro ddl Alfano che andrò in Aula  quel giorno - Conferenza alla Stampa estera

27 maggio 2009 - Un corteo di giornalisti in bicicletta nel centro di Roma contro il disegno di legge Alfano sulle intercettazioni. Lo organizzano l’Unione Nazionale Cronisti Italiani e l’Associazione Stampa Romana per martedì 9 giugno. In quel giorno, infatti, i capigruppo della Camera hanno deciso che il testo del provvedimento che punta ad azzerare cronaca giudiziaria e “nera” sia portato all’esame dell’Aula.

La protesta in bicicletta, alla quale aderiranno i dirigenti di tutti gli organismi del giornalismo italiano, toccherà i ‘’Palazzi del Potere”. La partenza avverrà alle 11 dalla sede della  Federazione della Stampa. I ciclisti passeranno  davanti al Senato, in piazza Venezia, davanti a Palazzo Chigi, in piazza di Spagna, e raggiungeranno piazza Monte Citorio.

Davanti alla sede della Camera i giornalisti-ciclisti si uniranno agli altri manifestanti, con  striscioni e volantini, per un sit-in nel quale saranno spiegate le ragioni dell’opposizione a un testo di legge che punta a sottrarre ai magistrati uno strumento fondamentale per contrastare, reprimere e punire il crimine e ad espropriare i cittadini del diritto costituzionale ad essere informati in modo corretto, compiuto e tempestivo di quello che accade nel Paese: una condizione indispensabile per poter agire in modo consapevole nell’ambito sociale e politico.

Le iniziative dell’Unci contro il ddl Alfano, che già ha realizzato il “Giro d’Italia della libertà d’informazione” e la stampa del Quaderno :”Ddl Alfano: se lo conosci lo eviti”,  proseguiranno con altre manifestazioni.

Mercoledì 10 giugno, alle ore 16, terremo una conferenza stampa nella sede della Stampa Estera per spiegare come il Presidente del  Governo dopo aver affermato che la capitale d’Italia sembra una città africana, si stia adoperando affinché anche il livello della libertà di stampa italiano si adegui agli standard di quel Continente.

Inoltre sono allo studio ulteriori iniziative. Tra le altre quella dei colleghi Paffuti e Celotti di replicare a Roma la rappresentazione sui “buchi” nella libertà di informazione che verrebbero prodotti dall’approvazione della legge, che tanto successo ha riscosso lo scorso marzo a Milano

 

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria