Mercoledì, 23 Ottobre 2019 02:30

Museo della Memoria a Palermo per ricordare le vittime di mafia

SARA’ GESTITO INSIEME DA  CRONISTI E MAGISTRATI NEL GIARDINO DI CIACULLI

Protocollo  d’intesa con Prefettura, Comune e Associazione Falcone

2  maggio 2009, Palermo -  Un protocollo d'intesa è stato firmato alla Prefettura di Palermo tra  l'Amministrazione comunale, l'Associazione nazionale magistrati, l'Unione  cronisti e la Fondazione Giovanni e Francesca Falcone per la realizzazione, nel  Giardino della Memoria di Ciaculli, di un Museo per ricordare le vittime cadute  per mano mafiosa.

Ne danno notizia in un  comunicato congiunto la sezione di Palermo dell'ANM e il Gruppo siciliano dell'Unci-Unione  Cronisti.

Alla riunione, presieduta  dal Prefetto di Palermo, S.E. Giancarlo Trevisone, hanno partecipato, tra gli  altri, il vice sindaco, Mario Milone, Maria Falcone, presidente della Fondazione  intestata ai due magistrati uccisi a Capaci, Giuseppe De Gregorio, presidente  della sezione di Palermo dell'Anm, Leone Zingales, presidente del Gruppo  siciliano dell'Unione cronisti e componente della Giunta nazionale Unci,  Giuseppe Lo Bianco, consigliere nazionale dell'Unci, Lorenzo Ceraulo, provveditore  regionale delle opere pubbliche e l'architetto Alessandro Basile, funzionario  del Provveditorato.

Il museo sorgera' nel  terreno confiscato per mafia a Paolo Greco e affidato dal Comune, che ne e'  proprietario, alla cura dell'Anm e dell'Unci che hanno realizzato il Giardino  della Memoria dove, periodicamente, la posa di un albero ricorda una vittima  della violenza mafiosa.

Il 15 giugno del 2007 Leone  Zingales, Maria Falcone e l'allora presidente dell'Anm di Palermo, Fabrizio  Vanorio, informarono il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in  visita al Giardino della Memoria di Palermo, circa la volontà di Unci, Anm e  Fondazione Falcone, di concerto con l'Amministrazione comunale, di realizzare  nel sito di Ciaculli un museo a ricordo delle vittime cadute per mano mafiosa.  Una copia del progetto, quel giorno, fu consegnata al Capo dello Stato.

 <Il  protocollo d'intesa - hanno dichiarato De Gregorio e Zingales - avvia la seconda  fase, dopo quella progettuale curata dalla Fondazione Falcone, che si avvarrà  dell'intervento del ministero delle Infrastrutture per  realizzare un vero e  proprio 'memorial', sul modello di quello esistente a negli Stati Uniti  d'America in ricordo delle vittime dell'Olocausto nazista. E' un doveroso  omaggio a chi ha pagato con la vita il suo impegno per costruire una societa'  migliore, e che per questo deve essere ricordato come esempio ai cittadini, e  come testimonianza per la crescita morale delle giovani generazioni>.

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria