b_0_0_0_00_images_pieghevole-Giardino-della-memoria-01.jpg

Leggi l'articolo

Depliant per il Giardino della Memoria

Registrati al sito

Cerca nel sito

Visite nel sito

Visite OggiVisite Oggi25
Visite MeseVisite Mese604
Tot. visiteTot. visite221999
Venerdì, 5 Giugno 2020 04:41

EDITORIA: AUDIPRESS, LETTORI IN LEGGERA CRESCITA (+0,2%)

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 
 
(ANSA) - ROMA, 20 FEB - I dati Audipress 2019/I - approvati oggi dal Consiglio di Amministrazione sotto la presidenza di Ernesto Mauri - confermano quanto sia presente la lettura della stampa nella dieta mediatica degli italiani in un contesto sempre più caratterizzato dall’integrazione tra i media. Dai dati emerge un ulteriore segnale positivo per i lettori nel complesso (+0.2%), per i mensili (+1.1%) e per i settimanali (+ 0.4%) e una sostanziale stabilità per i quotidiani (-0.4%).   La ricerca sottolinea il ruolo dell’informazione e dei contenuti di qualità per quasi 40 milioni di italiani (il 75,3% della popolazione), che ogni mese fruiscono di titoli stampa su carta o in digitale, versione per cui migliora il riscontro soprattutto tra la popolazione 25-44 anni.   Considerando le principali testate italiane, ogni giorno si raggiungono in media quasi 24 milioni di letture per i quotidiani (per 15.851.000 lettori), ogni settimana più di 22 milioni di letture per le testate settimanali (per 13.280.000 lettori) e ogni mese quasi 20 milioni di letture per le testate mensili (per 11.797.000 lettori).  Ecco i lettori dei principali quotidiani: Gazzetta dello Sport 3.323.000; Corriere della Sera 2.048.000; La Repubblica 1.905.000; Corriere dello Sport 1.409.000; La Stampa 1.114; QN Il Resto del Carlino 1.079; Il Messaggero 1.017.  I dati Audipress 2019/I sono il risultato dell’indagine ufficiale per la lettura della stampa quotidiana e periodica in Italia, condotta su un campione rappresentativo della popolazione italiana di 14 anni e oltre. Per questa edizione sono state eseguite 39.161 interviste, condotte con il sistema CAPI Doppio Schermo, lungo un calendario di rilevazione di 38 settimane complessive, dal 9 aprile 2018 al 31 marzo 2019. (ANSA).

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria