Giovedì, 13 Dicembre 2018 05:59

UN ALBERO PER ACCURSIO MIRAGLIA. INTERVERRANNO I SEGRETARI NAZIONALI DI CGIL-CISL-UIL

Il 4 gennaio 2018, al Giardino della memoria di Ciaculli, Unci e Anm ricorderanno il sindacalista della Cgil ucciso dalla mafia nel 1947
 
 
 
Un albero per ricordare il sacrificio di Accursio Miraglia, ucciso dalla mafia il 4 gennaio del 1947 a Sciacca in provincia di Agrigento. Sarà piantato il prossimo 4 gennaio, alle ore 11, nel Giardino della Memoria di via Ciaculli a Palermo, il sito confiscato alla mafia e gestito da Unione cronisti e Associazione nazionale magistrati. Per l’occasione interverranno i segretari nazionali generali della Cgil, Susanna Camusso;  e della Uil, Carmelo Barbagallo, ed il segretario nazionale confederale della Cisl, Andrea Cuccello, responsabile nazionale del dipartimento “Giustizia, Sicurezza e Legalità”. Saranno presenti i figli di Miraglia.
Interverranno il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il prefetto di Palermo, Antonella De Miro, il presidente nazionale dell’Unci, Alessandro Galimberti, il presidente dell’Anm della sezione di Palermo, giudice Giovanna Nozzetti, il segretario regionale dell’Assostampa siciliana, Alberto Cicero, il presidente dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia, Giulio Francese, il presidente del Gruppo siciliano dell’Unci, Andrea Tuttoilmondo, ed i segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil, Michele Pagliaro, Mimmo Milazzo e Claudio Barone.
L’evento sarà illustrato dall’ideatore del Giardino della Memoria, il vice-presidente nazionale dell’Unci, Leone Zingales. Un breve profilo del sindacalista ucciso sarà curato dal segretario regionale della Cgil, Michele Pagliaro.

                                                     

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria