Martedì, 25 Luglio 2017 06:33

MAURO ROSTAGNO CITATO DALL'ENCICLOPEDIA TRECCANI

LA SORELLA CARLA: "GIUSTO RICONOSCIMENTO"

 

La storia di Mauro Rostagno, il sociologo e giornalista ucciso dalla

mafia tra Valderice e Trapani il 26 settembre del 1988, è entrata nel

dizionario degli italiani edito dalla Treccani. La storia di Rostagno,

nato a Torino nel 1942, si trova nell’88esimo volume del Dizionario

biografico degli italiani. La voce è stata realizzata da Maria Pia

Bigaran e ripercorre le varie fasi della vita privata e professionale

del sociologo e giornalista. Il 2 maggio scorso l’Unci ha ricordato

Mauro Rostagno a Torino con un evento che si è svolto davanti la

casa natale ed il 3 maggio, sempre a Torino, è stato celebrato

durante la X^ Giornata della Memoria dedicata ai Giornalisti uccisi

da mafie e terrorismo alla presenza della sorella Carla e della figlia

Maddalena.

La sorella Carla, appresa la notizia, ha detto: “Giusto

riconoscimento per un uomo di pace, che amava la vita e che si è

dedicato con passione al giornalismo negli ultimi anni della sua

esistenza. Pian piano Mauro sta raccogliendo i frutti del suo

impegno e del suo lavoro. Ringrazio l'Unione Cronisti per

l'esercizio della memoria che alimenta il ricordo di tutti i giornalisti

uccisi da mafie e terrorismo. Il 3 maggio 2018, in occasione della

nuova edizione della Giornata, sarò con voi senz’altro”.

b_0_0_0_00_images_pieghevole-Giardino-della-memoria-01.jpg

Leggi articolo

Depliant per il Giardino della Memoria


 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano