Martedì, 25 Luglio 2017 06:33

ARTICOLO OSCURATO A GENNAIO SU SITO LIVE SICILIA, TRIBUNALE DEL RIESAME PALERMO ANNULLA SEQUESTRO

Il pezzo era stato ritenuto diffamatorio da carabiniere di scorta del pm Di Matteo che aveva presentato una denuncia 
  
Il Gruppo siciliano dell’Unci esprime soddisfazione per la decisione del Tribunale del Riesame di Palermo che ha annullato il provvedimento di sequestro di un articolo pubblicato nel gennaio scorso sul quotidiano online Livesicilia. Ricordando che l’ordinamento italiano offre gli strumenti necessari per replicare e rettificare quei contenuti che si ritengono diffamatori, è da condannare qualsiasi atto lesivo della libera circolazione delle informazioni.

A chiedere il sequestro era stato Saverio Masi, carabiniere di scorta del pm Nino Di Matteo, che aveva ritenuto l’articolo diffamatorio, e le pagine internet che lo contenevano erano state oscurate su ordine del gip Nicola Aiello. Per il pm, che aveva respinto la richiesta, non c’erano invece gli estremi né del sequestro preventivo né di quello probatorio.  Per i giudici del Riesame “è da escludere che la misura cautelare possa essere adottata d'ufficio o su richiesta della persona offesa contro la volontà del pubblico ministero in quanto l'iniziativa del pm costituisce una condizione imprescindibile”.

b_0_0_0_00_images_pieghevole-Giardino-della-memoria-01.jpg

Leggi articolo

Depliant per il Giardino della Memoria


 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano