Sabato, 19 Ottobre 2019 01:47

Cronisti allontanati da scena del delitto: proteste a Genova

COMUNICATO CONGIUNTO DI GRUPPO, ASSOCIAZIONE E ORDINE

 

I buoni rapporti con i Carabinieri devono essere confermati e mantenuti

06 dicembre 2009, Genova- Protestano il Gruppo Cronisti, l'Ordine dei Giornalisti e l'Associazione della Stampa liguri per l'allontanamento di alcuni cronisti, ieri, dal luogo dell'omicidio dell'ucraino Vladimir Gudim da parte dei carabinieri impegnati nelle indagini.
"Sabato pomeriggio - dice un comunicato congiunto - un sottufficiale del Sis (sezione investigazioni scientifiche) del Nucleo operativo dei Carabinieri ha cercato di allontanare
colleghi che stavano facendo il loro dovere per informare i cittadini in relazione all'uccisione del clochard Vladimir Gudim, accoltellato in una baracca sul greto del torrente Fereggiano, nel quartiere di Marassi. Un cronista del Corriere Mercantile è stato addirittura preso per il bavero e 'strattonato’ dal sottufficiale con il pretesto di doverlo identificare nonostante le sue generalità fossero note a molti dei presenti. Il fatto è avvenuto sulla pubblica via".
Gruppo Cronisti Liguri, Associazione ligure Giornalisti ed Ordine dei Giornalisti chiedono "ai responsabili dell'ufficio di appartenenza del sottufficiale in  questione di intervenire
adeguatamente perchè simili episodi non si verifichino più alla luce dei buoni rapporti che sono sempre esistiti, e che auspichiamo continuino, tra giornalisti e Carabinieri". 

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria