Sabato, 19 Ottobre 2019 02:23

A Milano la notizia diventa un’optional

LA QUESTURA NON HA COMUNICATO LA BOMBA ALLA BOCCONI

 

Protesta del Gruppo Cronisti Lombardi che chiede la ricostruzione dei fatti

17 dicembre 2009, Milano - La notizia? Un optional. Ci sono volute più di 12 ore, e soprattutto la rivendicazione del fatto a un quotidiano, perche' la questura di Milano confermasse il ritrovamento della bomba esplosa prima dell' alba di martedì all' università Bocconi. Il Gruppo Cronisti Lombardi  deplora il tentativo delle istituzioni di nascondere un fatto gravissimo, che ha esposto al pericolo migliaia di studenti, senza neppure addurre motivazioni, peraltro irricevibili. L' episodio conferma l'approccio ormai corrente nei confronti dell' informazione e dei giornalisti, visti solo come veicolo di propaganda o in alternativa fastidiosi narratori del vero. Il Gcl auspica una seria riflessione su quanto accaduto e invita il questore di Milano a rendere pubblica la ricostruzione degli eventi di mercoledì.

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria