Sabato, 19 Ottobre 2019 01:48

I messaggi delle autorità alla Giornata della Memoria

IL 3 MAGGIO A NAPOLI LA SECONDA EDIZIONE

 

Giorgio Napolitano Presidente della Repubblica 

Desidero rivolgere ai promotori e ai partecipanti alla Giornata del ricordo dei giornalisti uccisi dalle mafie e dal terrorismo il mio vivo apprezzamento. L’iniziativa, significativamente coincidente con la Giornata internazionale della libertà dell’informazione indetta dalle Nazioni Unite, rappresenta un doveroso riconoscimento alla memoria dei tanti giornalisti che, con coraggio e determinazione, hanno sacrificato la propria vita per una informazione consapevole del proprio ruolo nella diffusione della cultura della legalità e dei principi di libertà e di democrazia. E’ con questi sentimenti che rivolgo ai promotori e ai partecipanti della manifestazione il mio fervido  saluto augurale.  

  Renato Schifani Presidente del Senato della Repubblica 

Gentile Presidente, in occasione della  cerimonia celebrativa della seconda Giornata della memoria dei giornalisti  uffici dalle mafie e dal terrorismo, desidero rinnovare la mia più sincera  vicinanza e adesione. In nome della verità molti giornalisti  rischiano ogni giorno la loro incolumità; la passione e il coraggio che  quotidianamente pongono nel loro lavoro hanno bisogno del sostegno dei cittadini  e delle istituzioni, perché solo in un paese dove la libertà di stampa è  garantita si può parlare di piena affermazione della democrazia. Il nostro pensiero si rivolge con affetto e  gratitudine ai tanti giornalisti ed operatori dell’informazione che hanno perso  la vita, vittime della violenza mafiosa o terroristica. Auguro pieno successo alla manifestazione e  invio a lei e a tutti gli intervenuti il mio saluto più cordiale, con un  particolare pensiero ai familiari delle vittime.  

  Gianfranco Fini Presidente della Camera dei Deputati 

In occasione della celebrazione della Seconda  Giornata della memoria dei giornalisti uccisi dalla mafie e dal terrorismo nel  dopoguerra in Italia, desidero rivolgere a Lei, gentile Presidente, e a tutti  gli intervenuti il mio saluto più cordiale. Questa iniziativa, indetta dall’Unione  Nazionale Cronisti Italiani, in collaborazione con la Federazione della Stampa  Italiana, l’Ordine dei Giornalisti, l’Assostampa e L’Unione dei Cronisti della  Campania, ci consente di ribadire il senso profondo dell’impegno di tanti  coraggiosi giornalisti che hanno svolto la loro professione senza cedere mai  alla forza del ricatto e della sopraffazione imposta dalla mafia e dalla logica  terroristica. Il sacrificio di questi uomini ha lasciato  lutto e dolore nelle persone che li amavano e li apprezzavano, ma anche il  dovere, da parte delle Istituzioni e della società civile, di conservare  immutato il valore del loro esempio e la ricchezza ideale del loro messaggio,  difendendo sempre, con determinazione e senza riserve, i principi di legalità,  di giustizia e di libertà a cui la nostra Costituzione si ispira. Ai familiari dei giornalisti commemorati e a  tutti gli intervenuti invio il mio caloroso augurio per il miglior esito  dell’iniziativa.  

 

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria