Sabato, 24 Febbraio 2024 04:15

Giornalisti ed Editori sono uniti nella difesa della libertà di stampa

INTERCETTAZIONI: MARTEDÌ 24 FEBBRAIO MANIFESTAZIONE CONGIUNTA A ROMA     

Fnsi, Ordine, Unci e Fieg compatti e decisi: no a pietra tombale su cronaca  

  18 febbraio 2009 - La Giunta della Fnsi, riunita mercoledì 18 febbraio con la partecipazione dei  rappresentanti dell'Ordine dei giornalisti e dell'Unione cronisti, ha deciso di  dare mandato alla Segreteria di organizzare - per martedì 24 febbraio, dalle  10.30, nella sede della Fnsi - un'iniziativa, aperta alla società civile, forte  e svolta assieme all'Ordine e all'Unci e con la partecipazione della Fieg. Sarà  la prima iniziativa in comune con la Federazione degli editori che martedì 17 ha sottoscritto con il Sindacato dei giornalisti un comunicato congiunto sul problema del ddl Alfano.  

Il comunicato Fnsi-Fieg suona come un appello al Capo dello Stato, al Parlamento e al Paese perché sia rivisto profondamente il testo del disegno di legge Alfano in relazione anche alle  inaccettabili e pesanti modifiche avvenute in Commissione Giustizia della Camera, che puntano a mettere una pietra tombale sulle notizie di cronaca giudiziaria.  

La Giunta della Fnsi ricorda che gli ultimi emendamenti, approvati lunedì 16 febbraio, bocciati senza appello anche dal Csm - con una dichiarazione del suo vicepresidente Nicola Mancino - intendono introdurre pesanti limitazioni e bavagli all'attività giornalistica fino a prevedere il carcere e pesanti ripercussioni economiche per gli editori che pubblicano notizie sulle indagini, nei fatti impedendo ai lettori di venire a conoscenza di notizie di rilievo pubblico.    

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria