Sabato, 24 Febbraio 2024 03:59

Mario Francese ricordato a 30 anni dall’omicidio

CERIMONIA ORGANIZZATA DAI CRONISTI SICILIANI A PALERMO 
Zingales: è stato un modello  di cronista con la “schiena dritta” 

26 gennaio  2009 - Il Gruppo  siciliano dell'Unci-Unione nazionale cronisti italiani ha ricordato il  giornalista Mario Francese, ucciso dalla mafia nel 1979. La cerimonia si è  svolta in viale Campania davanti al cippo che ricorda il cronista del “Giornale  di Sicilia” ucciso dai killer mafiosi la sera del 26 gennaio 1979. Erano  presenti la vedova Maria Sagona, ed i tre figli, Fabio,Massimo e Giulio. Hanno  partecipato anche il Presidente regionale dell'Ordine dei giornalisti, Franco  Nicastro, il direttore ed il condirettore del Giornale di Sicilia, Antonio Ardizzone  e Giovanni Pepi.

Tra le autorità presenti il prefetto Giancarlo  Trevisone, il questore Alessandro Marangoni, il comandante della regione Sicilia  della Guardia di finanza, Domenico Achille, i comandanti provinciali di Guardia  di finanza ed Arma dei carabinieri, generale Carlo Ricozzi e colonnello Teo  Luzi, il vice-comandante della polizia municipale, colonnello Serafino Di Peri,  il responsabile del centro operativo Dia di Palermo, colonnello Rodolfo Passaro,  ed il vice-sindaco di Palermo, Mario Milone, che ha deposto un cuscino di fiori  sulla lapide che, nel 2006, è stata collocata sul luogo dell'assassinio grazie  al Gruppo siciliano dell'Unci.

“A 30 anni  dalla morte - ha sottolineato il presidente dell'Unci Sicilia, Leone Zingales,  rivolgendosi ai presenti - il ricordo di Mario Francese è ancora vivo e più che  mai presente nei nostri cuori, nel nostro ‘fare’ giornalismo. Un giornalismo che  guarda alla verità dei fatti senza paura e con il coraggio di sempre. Mario  Francese è sicuramente un modello di cronista con la 'schiena dritta'. Un  modello di cronista per i giovani che si affacciano oggi nel variegato mondo  dell'informazione. Mario Francese non è soltanto un patrimonio della categoria  dei giornalisti, ma è un patrimonio per la comunità siciliana intera, per il  Paese. Un esempio. Un uomo che ha dato la vita perchè trionfassero legalità e  verità''.

La cerimonia  si è conclusa con un minuto di silenzio e con un lungo applauso seguito da un  'Grazie Mario Francese' sottolineato da Leone Zingales.

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria