Venerdì, 19 Aprile 2019 08:41

Un Presidente che ha tenuto il timone "sempre a dritta"

IL RICORDO DEL GRUPPO CRONISTI LIGURI  

Con la scomparsa di Alfredo Provenzali se ne va un pezzo di storia dei Cronisti liguri. Instancabile giornalista ha sempre saputo coniugare indiscussa professionalità e grande umanità, punti di riferimento di una professione tanto difficile quanto affascinante. Del Gruppo Cronisti Liguri è stato "Il Presidente" (con la P maiuscola) perché ha saputo tenere il timone "sempre a dritta" ed è stato per tanti l'insostituibile compagno di una lunga "avventura" sindacale, è stato ideatore e fondatore di "Cronaca di un anno di croncaca", il volume che "racconta" la Liguria e il lavoro dei suoi cronisti, dal 1993 era entrato nel vertice nazionale dell'Unione Nazionale Cronisti Italiani ricoprendo il difficile incarico di vicepresidente vicario. Dotato di un umorismo sottile e per questo tanto più incisivo, una delle sue battute ricorrenti era: "Il mio indirizzo e-mail? Biro.it. Nel senso di penna per scrivere". Perché le tecnologie arrivano e passano, ma l'uomo, il cronista resta ed è al centro dell'informazione.

Il Gruppo Cronisti Liguri

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria