Giovedì, 4 Marzo 2021 22:21

UNCI SICILIA: "SUBITO UNA SOLUZIONE CHE PRESERVI LIBERTA' DI STAMPA"

Dal 7 marzo il via al possibile oscuramento delle emittenti siciliane

 
Dal 7 marzo una ventina di emittenti siciliane rischiano di essere oscurate per una delibera del Ministerodello Sviluppo Economico che impone l’eliminazione, su tutto il suolo italiano, delle frequenze interferenti con Paesi confinanti. Questa decisione avrebbe pesanti ripercussioni sulla pluralità di voci e sul diritto d’informazione dei siciliani, già minato recentemente dalla chiusura di altre emittenti storiche.
 

A quanti, tra giornalisti e tecnici, in questi giorni vivono momenti di apprensione e incertezza per il proprio futuro professionale, l’Unci Sicilia esprime vicinanza e solidarietà, auspicando una rapida soluzione che tenga conto dell’importanza di garantire il godimento del diritto e dell'esercizio di una piena libertà di stampa.

“Ancora una volta - ha detto il presidente del Gruppo siciliano dell'Unci, Andrea Tuttoilmondo - torniamo a temere l'oscuramento di tante emittenti tv locali. Realtà così radicate nel territorio che, grazie all'impegno di tanti cronisti e tecnici, ne sono divenute una imprescindibile identità, che va tutelata e salvaguardata”.

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria