Giovedì, 4 Marzo 2021 22:29

Bruciano l’auto a cronista di Nuoro, ferma condanna

 Nuovo atto intimidatorio nei confronti di un giornalista impegnato nei servizi di cronaca nera e giudiziaria a Nuoro. Nella notte qualcuno ha dato fuoco alla sua auto posteggiata sotto casa.

Si tratta di un episodio sicuramente doloso dal momento che gli inquirenti hanno rilevato tracce di diavolina.

E’ la seconda volta che il giornalista nuorese de l’Unione Sarda viene preso di mira con un attentato incendiario. L’Associazione della stampa sarda e il Gruppo sardo cronisti condannano fermamente l’episodio, denunciano il pericolo che si instauri un clima di violenza, esprimono solidarietà al collega colpevole solo di aver svolto - come sempre - con correttezza il proprio lavoro.

L’episodio conferma che anche la Sardegna è terra di frontiera e che i giornalisti impegnati a raccontare la verità dei fatti sono sempre in prima linea.

Il sindacato sardo e il gruppo cronisti si attendono da parte delle forze dell’ordine una rapida conclusione delle indagini per assicurare i colpevoli alla Giustizia e rendere più sicura la convivenza civile in tutte le aree della Sardegna.

 

       Franco Birocchi                                                 Maria Francesca Chiappe

       Presidente                                                               Coordinatrice

Associazione stampa sarda                                        Gruppo cronisti sardi

 

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria