Giovedì, 4 Marzo 2021 23:19

Intesa tra Procuratore Siracusa e cronisti

Il presidente dell'Unione cronisti, Guido Columba, e una delegazione di cronisti siciliani, ha incontrato oggi il procuratore della Repubblica di Siracusa, Francesco Paolo Giordano. L'incontro, al quale hanno preso parte anche il presidente dell'Unci Sicilia, Leone Zingales, il fiduciario della sezione di Siracusa, Francesco Nania, e rappresentanti dell'Assostampa regionale e di varie testate locali, si è svolto nel Palazzo di giustizia ed era stato richiesto dal Gruppo siciliano e dalla sezione siracusana dell'Unci. Negli ultimi mesi i rapporti tra i cronisti ed alcuni settori della magistratura si erano deteriorati a causa di equivoci ed interpretazioni farraginose del rapporto tra mondo dell'informazione ed autorità giudiziaria.

L'incontro con il Procuratore - ha detto Guido Columba - è stato molto proficuo. E' stata assicurata ai cronisti la massima disponibilità affinchè non si ripetano gli equivoci del passato. Abbiamo trovato un interlocutore ragionevole e interessato come noi a che i cittadini ricevano una informazione corretta, completa e tempestiva”.

Il Procuratore Giordano ha ascoltato le ragioni dei cronisti alla luce di alcuni episodi  che hanno provocato problemi non solo tra i giornalisti ma anche con l’opinione pubblica e gli avvocati di alcuni inquisiti che hanno visto uscire l’annuncio dell’arresto del proprio assistito dopo che il Gip lo aveva prosciolto.

Il Presidente del Gruppo siciliano, Leone Zingales, ha suggerito al Procuratore di riunire al più presto i vertici delle forze dell’ordine e Dia in modo da realizzare un coordinamento dell’informazione in tempo reale.

Il procuratore si è detto d’accordo con il coordinamento delle informazioni e ha rivendicato il fatto di essere il solo autorizzato a divulgare le notizie dell’ufficio.

 

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria