Mercoledì, 23 Ottobre 2019 01:32

Perquisizioni: a Belluno contro il diritto di cronaca

SOLIDARIETA’ DI ORDINE, SINDACATO E GRUPPO CRONISTI VENETI 
 Marco Filippi del Corriere delle Alpi ha fatto solo il suo dovere di giornalista

20 ottobre 2009, Venezia - L'Ordine dei Giornalisti del Veneto e il Sindacato giornalisti del Veneto unitamente al Gruppo Cronisti Veneti esprimono piena solidarietà al collega del Corriere delle Alpi, Marco Filippi, oggetto di un pesante provvedimento da parte della Procura della Repubblica di Belluno. La polizia, su mandato del PM, ha fatto irruzione in redazione perquisendo il posto di lavoro di Filippi e anche l'abitazione, sequestrando il computer, il cellulare, le rubriche telefoniche, le agende ed altri documenti in uso al collega, "reo" di svolgere appieno il diritto/dovere di cronaca cui ogni giornalista è chiamato a rispondere nell'ambito di una professione sottoposta, mai come ora, a continue intimidazioni tese a mettere il guinzaglio all'informazione. L'Ordine e il Sindacato giornalisti del Veneto con il Gruppo Cronisti, rispettano il lavoro della Magistratura ma esigono uguale rispetto per il lavoro di chi fa giornalismo in maniera corretta al servizio dei cittadini.

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria