Sabato, 19 Ottobre 2019 02:28

Fulvio Bufi smaschera le bugie dei politici

UNA LETTERA DI ELOGIO AL CRONISTA NAPOLETANO DEL CORRIERE

 

Pubblichiamo il testo della lettera che il Presidente dell'Unci, Guido Columba, ha inviato a Fulvio Bufi, autore martedì 17 di un articolo, pubblicato a pag. 17 del Corriere della Sera, nel quale smaschera le bugie dell'on. Nicola Cosentino che nella trasmissione di Vespa aveva sbandierato un documento affermando che fosse la prova del tentativo dei Servizi di far parlare i pentiti contro Berlusconi. Nel pezzo di Bufi si spiega che quel documento, su cui ha comunque svolto approfondite indagini il pm Cantone, risale in realtà al 1993 quando Berlusconi era soltanto un  imprenditore amico di Craxi.

18 novembre 2009 -

Caro Fulvio, ti scrivo per complimentarmi per l’articolo con il quale hai smascherato le affermazioni dell’on Cosentino nella trasmissione di Vespa relative alle dichiarazioni dei pentiti di essere stati indotti ad accusare Berlusconi dagli investigatori.

I politici ormai hanno perso qualsiasi ritegno e sparano bugie a raffica su qualsiasi cosa. Ricordi, ad esempio, Alfano quando diceva che le intercettazioni costavano in modo incredibile, addirittura un terzo delle spese di Giustizia ?  Andò avanti per qualche giorno finché Ferrarella sul tuo giornale e Bonini su Repubblica rivelarono la falsità delle sue parole spiegando che erano un terzo del “capitolo giustizia” e, quindi, qualche centinaio di milioni.

Fino a quando i cronisti continueranno, come te adesso, a raccontare la verità senza farsi intimidire o irretire dalla lusinghe del potere, il mestiere continuerà ad avere il merito di informare i cittadini in modo corretto e gli stessi cittadini la garanzia che una stampa libera agisce nel loro interesse.

Ancora complimenti,

                                                                     cordialmente    Guido Columba

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria