Lunedì, 24 Giugno 2024 14:48

I cronisti in sostegno delle edizioni locali del Giornale

PUBBLICAZIONI  SOSPESE PER  FARE PRESSIONE SUL SINDACATO

1 agosto 2010 - L’Unione Cronisti e il Sindacato Cronisti Romani sono solidali con i  colleghi della edizione romana e delle altre edizioni locali del Giornale che la  proprietà ha deciso di mettere in ferie forzate per due mesi consecutivi. Una  iniziativa  unilaterale che da un lato può prefigurare la cessazione delle  pubblicazioni e dall’altro è un modo scoperto di  fare pressione sul sindacato  per ottenere il via libera a un progetto di ristrutturazione che prevede la  riduzione del 40% dell’organico di redazione.

Unci e Scr condividono le posizioni assunte da Fnsi e  Associazione stampa romana per ricondurre la proprietà del Giornale a un  confronto che, lasciando da parte le provocazioni, si svolga in modo corretto e  rispetti le regole che disciplinano la materia. L’ atteggiamento di correttezza,  sottolineano Unione Cronisti e  Sindacato Cronisti Romani, deve partire dalla  revoca della decisione di sospendere le pubblicazioni delle edizioni locali.

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria