Lunedì, 24 Giugno 2024 15:10

I minisindaci protestano con il Messaggero Solidarietà del Sindacato Cronisti Romani

INTOLLERABILE MANIFESTAZIONE PER INTIMIDIRE I  CRONISTI

I giornalisti non sono passacarte di comunicati  e veline

07 maggio  2010 - Il Sindacato cronisti romani è schierato accanto ai cronisti de “Il  Messaggero” che hanno subito intollerabili atti di intimidazione da parte dei  presidenti  di alcuni Municipi romani. I “minisindaci” hanno protestato sotto le  finestre del giornale, contestando per partito preso e per lesa maestà le  inchieste giornalistiche sugli sprechi e sulle spese facili; inchieste condotte,  peraltro, con documenti alla mano e spulciando fra le pieghe dei bilanci secondo  i più rigorosi principi del mestiere.

L’episodio  di intolleranza è tanto più grave perché si colloca in tempi di voglia di  bavagli e di censure da parte del sistema dei poteri, a cominciare dal ddl  Alfano che si propone di abolire la cronaca giudiziaria. In troppi si  dimenticano o fingono di dimenticarsi che i cronisti non sono dei passacarte di  comunicati e veline  e che il diritto/dovere di cronaca coincide con il diritto  dei cittadini di essere compiutamente informati sulla condotta dei loro  amministratori.

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano

 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria