Premio Cronista

Consigli Nazionali

Registrati al sito

Cerca nel sito

Visite nel sito

Visite OggiVisite Oggi15
Visite MeseVisite Mese2839
Tot. visiteTot. visite143128

Abbiamo 44 visitatori e nessun utente online

Martedì, 23 Ottobre 2018 04:54

MINISCI: “IL SITO DI CIACULLI E’ UN LUOGO CHE FA RIFLETTERE E CHE CI INORGOGLISCE”

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Il Presidente nazionale ed il Comitato direttivo dell’Anm in visita al Giardino della Memoria nel giorno in cui sono state ricordate le vittime della strage di via D’Amelio
 b_0_0_0_00_images_phocagallery_51AB98DA-761D-49AD-A107-FC9D7024867E.jpeg
 
 b_0_0_0_00_images_E92FBE15-273A-48F2-8294-461A6117EB33.jpeg
 
Nel giorno in cui ricorre il 26esimo anniversario della strage di via D’Amelio, il presidente dell’Associazione nazionale magistrati, Francesco Minisci, assieme ai componenti del Comitato direttivo dell’Anm, ha visitato il Giardino della Memoria di via Ciaculli di Palermo, il sito confiscato alla mafia e gestito da Unione cronisti e Associazione magistrati. L’Anm nazionale ha accolto l’invito che era stato rivolto dal vice-presidente nazionale dell’Unci, Leone Zingales, lo scorso maggio quando a Palermo è stato presentato un video della Guardia di finanza sulla storia del “pool antimafia” intitolato “Le fiamme del pool”. Lo stesso Zingales ha accolto gli ospiti che erano accompagnati dal giudice Giovanna Nozzetti, presidente dell’Anm del distretto di Palermo.
“E’ un luogo che toglie il respiro, che ci inorgoglisce e che fa riflettere – ha detto il presidente dell’Anm, Francesco Minisci – tanto più che la visita è coincisa con l’anniversario della strage di via D’Amelio. Per la prima volta il comitato direttivo centrale dell’Anm si è riunito fuori Roma e per la prima volta visita questo luogo significativo della borgata di Ciaculli. Abbiamo scelto di essere qui a Palermo per testimoniare l’importanza della memoria e per dare il segnale che lo Stato è vicino ai cittadini ed è unito nella lotta alla criminalità organizzata”.
Zingales, Minisci e gli altri membri del Comitato direttivo dell’Anm si sono soffermati per un momento di riflessione davanti all’albero che ricorda Paolo Borsellino ed i cinque agenti trucidati nel 1992. 
“Ringraziamo l’Anm nazionale per avere accolto il nostro invito – ha dichiarato il vice-presidente nazionale dell’Unci, Leone Zingales – e ringraziamo la Giunta distrettuale della sezione palermitana che ci collabora attivamente in questo percorso di legalità che vuole essere un percorso di rinascita culturale”.
Così, in un messaggio, il presidente dell’Unci Sicilia, Andrea Tuttoilmondo: “La presenza dei vertici nazionali dell’Anm al Giardino della memoria, in un giorno così importante, rappresenta un ulteriore prezioso plauso per un luogo divenuto nel tempo un universalmente riconosciuto avamposto di memoria e legalità”. 
Nelle foto: due momenti della visita della Giunta ANM al Giardino della Memoria

b_0_0_0_00_images_pieghevole-Giardino-della-memoria-01.jpg

Leggi articolo

Depliant per il Giardino della Memoria


 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano