Premio Cronista

Consigli Nazionali

Registrati al sito

Cerca nel sito

Visite nel sito

Visite OggiVisite Oggi27
Visite MeseVisite Mese1754
Tot. visiteTot. visite134361

Abbiamo 9 visitatori e nessun utente online

Lunedì, 23 Luglio 2018 09:33

Giornalisti: presidente Unci, cronisti intimiditi da causa Inpgi

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

(ANSA) - MILANO, 22 GIU - "E' una situazione kafkiana, è

bizzarro e scioccante che un istituto che rappresenta tutti i
giornalisti italiani decida di intentare un'azione civile così
aggressiva e intimidatoria nei confronti di due colleghi". Così
Alessandro Galimberti, presidente dell'Unci (Unione nazionale
cronisti italiani) e presidente dell'Ordine dei giornalisti
della Lombardia, ha dato conto, in una conferenza stampa al
Palazzo di Giustizia di Milano, di una causa civile promossa
dall'Inpgi, l'istituto di previdenza dei giornalisti, con una
richiesta danni per 75mila euro contro due cronisti giudiziari
per un articolo comparso sul loro blog Giustiziami.it.
Nel marzo 2015, ha spiegato Galimberti, su Giustiziami.it, il
blog di Manuela D'Alessandro e Frank Cimini che si occupa di
cronaca giudiziaria, è stato pubblicato un articolo "di
riflessione critica - ha aggiunto Galimberti - per raccontare
che in quel momento l'Inpgi non si era costituito parte civile
nel procedimento Sopaf-Magnoni anche a carico dell'ex presidente
dell'istituto Andrea Camporese". L'Inpgi, ha ricostruito
Galimberti, "si costituì poi parte civile circa un anno dopo
quell'articolo e inseguito nel processo milanese Camporese venne
assolto" nel 2017.
Nell'articolo, ha proseguito il presidente Unci, i cronisti
"si chiedevano se i giornalisti fossero contenti che la loro
cassa non si era costituita a tutela degli eventuali danni, come
avevano fatto invece le altre casse che nel procedimento
risultavano danneggiate". Per Galimberti "non è accettabile dal
punto di vista dell'opportunità, e soprattutto della libertà di
stampa, un'azione intimidatoria come quella dell'Inpgi di fronte
ad un articolo, a mio modo di vedere, assolutamente pacato e
corretto". Per i due cronisti l'udienza è fissata per il 19
novembre al Tribunale civile di Roma. Galimberti, infine, ha
affermato che "un'altra dozzina di colleghi per la stessa
vicenda sono stati raggiunti da atti di citazione dall'Inpgi per
un ammontare di circa un milione di euro di richieste danni".
(ANSA).

b_0_0_0_00_images_pieghevole-Giardino-della-memoria-01.jpg

Leggi articolo

Depliant per il Giardino della Memoria


 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano