Premio Cronista

Consigli Nazionali

Registrati al sito

Cerca nel sito

Visite nel sito

Visite OggiVisite Oggi50
Visite MeseVisite Mese1867
Tot. visiteTot. visite131591

Abbiamo 59 visitatori e nessun utente online

Martedì, 19 Giugno 2018 14:13

L’UNCI RICORDA IL SACRIFICIO E L’IMPEGNO DI BEPPE ALFANO

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Il giornalista è stato ucciso dalla mafia l’8 gennaio 1993 a Barcellona Pozzo di Gotto (Messina)
 
La sera dell’8 gennaio 1993 a Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), è stato ucciso a colpi di pistola il giornalista Giuseppe “Beppe” Alfano, collaboratore del quotidiano La Sicilia. Lunedì prossimo alle 10,30 si svolgerà una manifestazione commemorativa organizzata dal Comune sul luogo dell’agguato, in via Guglielmo Marconi. All’evento parteciperanno la vedova Mimma Barbaro ed i figli del giornalista assassinato dalla mafia. L’Unione nazionale cronisti italiani sarà rappresentata dal vicepresidente nazionale Leone Zingales.
<A Barcellona – sottolinea Zingales - ricorderemo un giornalista che non si è piegato e ha dimostrato impegno civile e coraggio. Nel Giardino della Memoria di Ciaculli, il sito confiscato alla mafia e gestito da Unci e Anm, un albero ricorda il sacrificio di Alfano. La mafia lo ha assassinato perchè i suoi resoconti giornalistici erano puntuali e dirompenti. I cronisti italiani tutti lo celebrano con immutato affetto>.

Per il presidente dell’Unci Sicilia, Andrea Tuttoilmondo, <Beppe Alfano rappresenta un coraggioso esempio d’impegno umano e professionale che il tempo non scalfisce anzi perpetua, attraverso il lavoro di quanti allo spirito di servizio del cronista barcellonese ispirano la propria attività giornalistica>.

 

b_0_0_0_00_images_pieghevole-Giardino-della-memoria-01.jpg

Leggi articolo

Depliant per il Giardino della Memoria


 

b_0_0_0_00_images_giornatamemoria2010.gif

 Leggi articolo 

Libro Giornata della Memoria

 

b_0_0_0_00_images_qalfano.gif

  Leggi articolo 

Quaderno sul Ddl Alfano